Chi sono

IN PUBBLICO

Lavoro in una Onlus che si occupa di infanzia in stato emergenziale e dal 2012 mi occupo di politica,  per  7 anni in Consiglio Comunale di Milano, eletta prima nella lista civica di Giuliano Pisapia, successivamente nella civica di Beppe Sala e infine dal 2018 sono stata eletta in Consiglio Regionale nella lista civica Giorgio Gori, ribattezzata dopo la fuoriuscita di Giorgio, in Lombardi Civici Europeisti.

Ho sempre cercato di mettermi al servizio della città e dei territori e proporre iniziative civiche, fuori dalla logica dei partiti, nei settori a me più vicini per esperienza lavorativa e di associazionismo: la sanità, l’ambiente, le politiche sociali, la scuola, con particolare attenzione alla fascia di età 0-20 anni e ai più fragili. In questi ultimi due anni di pandemia naturalmente mi sono occupata moltissimo di sanità, a partire dalla garanzia delle vaccinazioni per gli Over 80 e i fragili, del diritto alla cura pubblica, eccellente e rapida, per tutti.

Anche in Regione ho continuato ad ascoltare gli stimoli che arrivano dal territorio metropolitano e  regionale, restituendo allo stesso soluzioni concrete migliorative.

qui il sito del Gruppo Lombardi Civici Europeisti

NEL PRIVATO

Sono milanese anche se mi sento cittadina del mondo. Ho vissuto i primi 2 anni della mia vita a Napoli, sono crescita a Sao Paulo in Brasile. Rientro a Milano in terza media e rimango fino al 1983, quando parto per Southampton in UK per un Master in Comunicazione, Marketing e Pubblicità.

Ritorno in Italia e inizio a lavorare in un’agenzia pubblicitaria a Roma. Nel 1987 rientro a Milano e resto nel mondo della pubblicità per oltre 27 anni. Dei quali gli ultimi 25 in Y&R, una delle maggiori agenzie del mondo 229753_10150187595884415_5756103_nin qualità di Direttore Clienti.

Negli anni sono stata coordinatrice e docente di comunicazione allo IED Comunicazione e Cultore della Materia “Communication Strategies” presso l’Università IULM di Milano. Un’esperienza bellissima. Essere a contatto con gli studenti e i giovani, offrire loro le mie conoscenze e condividere il loro entusiasmo rendevano il lavoro un piacere.

Dal 2012 collaboro e sono responsabile dei progetti italiani di una Onlus che si occupa di aiuto dei bambini in stato di emergenza attraverso la creazione di progetti concreti e costruttivi.

Sono cresciuta nello scoutismo come coccinella fino a Capo Gruppo. Ma il periodo che ho amato maggiormente è stato quello da Capo Branco, con i lupetti. Un’esperienza di vita fantastica che ha contribuito a farmi crescere con il senso del servizio verso la comunità. Cerco di fare mio il motto “lascia il mondo un po’ migliore rispetto a quello che hai trovato”. Le amicizie create durante lo scoutismo sono ancora oggi un punto di riferimento importante della mia vita.

Sono cattolica e praticante. Il mio padre spirituale da sempre è un Gesuita. Sono socia fondatrice di un’associazione di disagio mentale; bisogna combattere lo stigma e la paura del malato psichiatrico.

Come ben dice un ragazzo del gruppo: “anche il matto sa amare”.

Faccio parte di un GAS, perché credo che la lotta allo speco, la riscoperta del territorio e delle piccole realtà a km0, possano essere una parte delle soluzioni a molti nostri problemi.

Pratico fin da giovane molte attività di volontariato. Perché credo che prima dell’IO ci sia sempre un VOI e un NOI.

Sono sposata dal 1989. Ho 2 figli. Carola laureata in Medicina. Andrea laureato in Inghilterra in effetti speciali e animazione in 3D.

Della famiglia fanno parte anche Matisse e Hemingway. Una dolcissima golden retriever e un segugio adottato in un canile.

IMG_20180109_215323_165

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: